Quando settembre era un inizio

smemoranda2013_16mesi_018Ripenso a quando settembre non era solo l’ultima chance di andare al mare il sabato o di mangiare il gelato  la sera senza rischiare una congestione, l’ultima chance per far prendere aria ai miei piedi nei sandali prima di chiuderli per 8 mesi nel tunnel dei calzini.

Ripenso insomma quando settembre non era solo la fine dell’estate, ma anche l’inizio del nuovo anno, sancito dal mio compleanno una settimana prima del rientro.

Ripenso quando insieme alla tristezza dell’abbronzatura che si sgretola piano piano c’era anche il brivido di tornare a scuola, brivido misto di ansia, paura e adrenalina. Quanto mi manca quell’adrenalina! 

Il primo giorno era come il mio diario, un insieme di pagine vuote che da li a poco avrei  avrei riempito con un’infinità di disegni e scritte quante erano le  penne colorate nel mio astuccio, con i miei resoconti di lunghe e esaltanti serate in discoteca e giornate di shopping compulsivo con le amiche. Io avevo un blog quando non esistevano ancora i blog! E mi facevo selfie quando non esistevano ancora i selfie, con l’unica differenza che a quei tempi Facebook ossia faccia libro era davvero un libro: la mia Smemo.

Rosa, nera a seconda degli anni girava tra i banchi come ora si condividono i link, era piena di dediche come i commenti ad un post ed era tappezzata di mie foto proprio come il mio profilo, solo che prima sprecavo due rullini per farne una decente! Grazie digitale!

Da studentessa classica svogliata mi piaceva giocare con il gerundivo Smemoranda  “cose da dimenticare” riferendomi ovviamente ai compiti e alle interrogazioni, le uniche cose che scrivevo con il lapis per non sciupare il mio capolavoro.

Settembre era davvero un inizio e lo è stato fino all’università, un grosso punto interrogativo sull’anno che sarebbe venuto, dove la curiosità superava sempre la paura

Oggi è il primo giorno di scuola  di moltissimi ragazzi e stamani ho scritto un messaggino a 2/3 che seguo da anni e mentre inserivo faccine sorridenti e in bocca al lupo ho tirato un sospiro misto di ricordi e un po’ d’invidia perché per loro oggi è un inizio, per me invece è semplicemente il 15 settembre.

Aspettate ora che ci ripenso è anche per me un inizio, quello del traffico mattutino. Riaprono le scuole ed ecco che devo partire 30 minuti prima!

 

Annunci

Autore: CostolaDiAdamo

Giornalista e Blogger sempre in lotta con il tempo, con il mondo del lavoro e con i guai autocreati e non. In assenza di un vero impiego alimento il mondo creativo nella mia mente. Seguitemi su Facebook, Pinterest e Instagram come Costoladiadamoblog o scrivetemi all'indirizzo mail costoladiadamoblog@gmail.com

One thought on “Quando settembre era un inizio”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...